Il Museo del Suolo al centenario IUSS

A Firenze dal 19 al 21 maggio si celebrano i 100 anni della Scienza del Suolo

Dal 19 al 21 maggio 2024 si celebrerà a Firenze il Centennial of the IUSS, il centenario della IUSS, l’International Union of Soil Sciences (IUSS) a cui è affiliata anche la Società Italiana di Scienza del Suolo (SISS): evento sostenuto dalla FAO e da molte società scientifiche che consentirà alla comunità scientifica di sottolineare la fragilità del suolo e l’importanza della sua tutela.

L’Unione Internazionale delle Scienze del Suolo nasce, infatti, nel 1924 a Roma con lo scopo di sostenere tutte le branche della scienza del suolo e le sue applicazioni, promuovendo lo scambio tra scienziati e la ricerca scientifica per il benessere dell’umanità. Anche la Società Italiana di Scienza del Suolo, nata nel 1952, è membro dello IUSS e ha appena pubblicato l’interessante volume “Soil Science in Italy (1861 to 2024).

I 3 giorni del centenario saranno ricchi di incontri e approfondimenti: la Fondazione MIdA con il Museo del Suolo parteciperà martedì 21 maggio 2024 alle ore 15.30 alla sessione “Soil as a cultural heritage: the soil knowledge as a heritage for the future generations” (Il suolo come patrimonio culturale: la conoscenza del suolo come eredità per le future generazioni). Il direttore Vincenzo Michele Sellitto porterà il Museo del Suolo come luogo esemplare per la divulgazione e la sensibilizzazione verso questa risorsa tra le più giovani generazioni con il suo allestimento interattivo e multimediale.

La Fondazione MIdA parteciperà alla celebrazione italiana del centenario della IUSS, con un panel a cui hanno contribuito anche Felice Larocca, Italo Giulivo, Umberto Soldovieri e la presidente MIdA Maria Rosaria Carfagna: è importante “esplorare” il mondo nascosto del sottosuolo e il Museo del Suolo, inaugurato nel 2016, ha negli anni interessato e stimolato migliaia di studenti e di adulti a conoscere la risorsa suolo.

Sarà anche un importante momento di confronto e di rafforzamento delle relazioni tra i vari musei dedicati al suolo del mondo.

IUSS…taking care of soils since 1924!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *