Diversamente Speleo 2024

,

Tutti in grotta senza barriere e pregiudizi

La manifestazione Diversamente Speleo 2024, organizzata dal Gruppo Speleo della sezione di Salerno del Club Alpino Italiano (G.S. C.A.I. SA), tenutasi domenica 26 maggio 2024 si è chiusa con un bilancio positivo di emozioni e di partecipazione.

L’iniziativa, svoltasi alle Grotte di Pertosa-Auletta, è stata patrocinata dalla Sezione di Salerno e dalla Delegazione regionale Campania del Club Alpino Italiano, dalla Federazione speleologica campana, dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico della Campania, dal Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e dai Comuni di Auletta e Pertosa.

A ciascuno il suo passo: in montagna vige la regola secondo la quale “il più lento detta l’andatura del gruppo!” perché l’obiettivo non è raggiungere la cima ma è arrivare alla meta tutti insieme.

L’obiettivo è stato pienamente raggiungo: 170 persone tra partecipanti, accompagnatori e volontari sono entrati nello straordinario sito ipogeo delle Grotte di Pertosa-Auletta, tra di loro bambini speciali, ipovedenti, persone in carrozzina che hanno vissuto un’esperienza magica.

La famiglia del volontariato chiamata a raccolta anche questa volta ha fornito il suo amorevole e generoso contributo. Hanno risposto all’invito il Gruppo Speleo G. Rama di Bagnoli Irpino, l’Associazione Speleologi Molisano di Campobasso, il Gruppo Speleo del CAI di Napoli, il Gruppo Speleo Natura Esplora di Summonte, le associazioni di Protezione civile Dedalo e South Land e il Gruppo Scout di Giffoni Valle Piana, Il Punto Onlus di Baronissi e il Gruppo operativo Pronto intervento di Caggiano al quale va un ringraziamento particolare per il suo contributo alla preparazione dell’ottimo pasto servito a tutti i partecipanti.

L’Associazione “Ascoltami Onlus” di Polla, l’“Associazione “Colibrì” di Caggiano, il Sentiero Baskin, la Cooperativa Bambù, nate dall’esigenza di dare voce al mondo della disabilità nel territorio del Vallo di Diano, la Lega del Filo d’oro, l’Associazione Vietri senza limi e numerosi altri a titolo individuale hanno dato la loro adesione all’evento con la partecipazione di oltre 60 persone con disabilità, speciali, tra i quali molti bambini che, grazie agli speleologi e ai volontari, hanno vinto le barriere non solo fisiche ma soprattutto sociali e mentali.

La giornata si è conclusa con il pranzo e l’offerta di gadget grazie al generoso contributo dei tanti sponsor: Duegi Sport, Sip&T, Tipografia Landi e Italiana Energia di Baronissi; il Pastificio Setaccioro di Cava de’ Tirreni, la Pasticceria Elila di Giffoni Valle Piana; il Biscottificio Calabrese, il Caseificio Roberta e Bracigliano salumi di Bracigliano; Lina Brand, GB agricola-Casa Barbato e Castello Winery di Avellino; Planet Horeca Specialist e il Banco alimentare.

E infine, i giovani attori del teatro “La ribalta” di Salerno con numerosi artisti di strada e giochi all’aperto che hanno intrattenuto non solo i bambini rendendo l’evento una festa.

L’appuntamento è per l’anno prossimo perché come sostiene Bebe Vio: “E’ bello poter far vedere il futuro agli altri in momenti in cui a loro sembra che il futuro non ci sia più.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *