III annualità del progetto Scuola Viva

Concluse ieri le due settimane di attività dei piccoli studenti dell’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” di Teggiano

Suolo, grotte, fiume, territorio e salvaguardia: le parole d’ordine del modulo “Una Scuola nel Parco” del progetto Scuola Viva “Più incisivi…più inclusivi”, che ha visto la Fondazione MIdA e l’Associazione Certosa Estesa partner organizzativi.

Durante l’unità dedicata al “Mondo Sotterraneo” i ragazzi hanno scoperto insieme le energie rinnovabili e attraversato al buio il fiume sotterraneo Negro tra stalattiti e stalagmiti;hanno scavato insieme un profilo di suolo e conosciuto i diversi orizzonti che lo compongono; hanno imparato le giuste regole della raccolta differenziata.  Sono solo alcune delle attività che hanno visto coinvolti 12 giovani dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Pascoli” di Teggiano, i quali hanno così avuto la possibilità di conoscere ed esplorare il territorio, nonché di imparare a rispettarlo.

La Fondazione MIdA ha reso possibile la fruizione dello splendido patrimonio naturalistico delle Grotte di Pertosa e Auletta e le sedi museali MIdA 01 (Museo Speleo-Archeologico, SPARCH) e MIdA 02 (Museo del Suolo), regalando ai ragazzi un’esperienza unica completamente immersi nella natura, grazie anche alla professionalità e alla passione della docente, Dott.ssa Rosangela Addesso.

L’esperienza, per la seconda settimana, è proseguita con il docente, Dott. Riccardo Di Novella,  dell’Associazione Certosa Estesa, che ha fatto vivere ai ragazzi delle piccole esperienze rurali. Nel periodo in cui si è svolto il modulo, la scuola era appena finita, così, per non appesantirli, i ragazzi hanno seguito un percorso sui potenziali ambientali, “una caccia al tesoro “ alla loro identità e a quelle risorse territoriali che rappresentano il loro futuro.