Sabato 19 agosto l’arte va in scena nei giardini delle Grotte di Pertosa-Auletta

Si terrà sabato 19 agosto 2017, alle ore 11.45, nei giardini delle Grotte di Pertosa-Auletta il suggestivo spettacolo artistico che coinvolgerà l’ambiente e il pubblico attraverso la pittura e la recitazione.

Gli artisti Pasquale Zaccarella e Chatrin Ponticelli e la critica d’arte Antonella Nigro daranno vita ad una affascinante performance: il pubblico potrà partecipare attivamente alla creazione dell’opera pittorica grazie alla possibilità di usufruire di tavolozza e acquerelli, che saranno a disposizione di tutti gli intervenuti, per dipingere la tela che prenderà forma con gli artisti. L’installazione artistica sarà unica nel suo genere e si inspirerà alla natura circostante, partendo proprio dall’acqua del piccolo ruscello prospiciente i giardini.

L’evento sarà preceduto, alle ore 10.00, presso il Museo del Suolo a pochi metri dalle Grotte, dalla presentazione del libro “158 Comuni, Ricette, Filmati – Salerno una provincia da gustare” con il giornalista e autore Enzo Landolfi oltre ad un parterre di coautori ed esperti del mangiar bene. Sarà un momento imperdibile, dedicato alla riscoperta di ricette locali, ripercorrendo in particolare, attraverso un’intervista allo stesso Landolfi, aneddoti che hanno accompagnato la stesura del testo e regole del buon vivere proprie della cultura contadina, di cui il libro si fa promotore e divulgatore. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Francesca Caggiano.

L’intera iniziativa è curata dall’Associazione “Guaglioni e Amici del Muraglione”, in occasione del XXVIII Raduno, ed è stata organizzata in collaborazione con il Comune di Pertosa e la Fondazione MIdA. Saranno presenti all’evento: il sindaco di Pertosa, Michele Caggiano; il sindaco di Auletta, Pietro Pessolano; il presidente della Fondazione MIdA, Francescantonio D’Orilia; il presidente dell’Associazione “Guaglioni e Amici del Muraglione”, Vittorio Caggiano.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *