Le Grotte di Pertosa-Auletta al 113° Congresso della Società Botanica Italiana

,
Presentato al 113° Congresso della Società Botanica Italiana (V International Plant Science Conference), tenutosi a Fisciano dal 12 al 15 Settembre 2018, un poster sulla microflora delle vermicolazioni delle Grotte di Pertosa-Auletta.
Le cavità sotterranee sono ambienti ancora poco studiati, che ospitano nelle loro particolarissime nicchie ecologiche un’ampia diversità di microrganismi estremofili, altamente specializzati ed adattati alle condizioni proibitive dell’ambiente di grotta. Il loro ruolo nei processi di formazione di speleotemi ed altre enigmatiche strutture ricorrenti in questi ambienti, come le vermicolazioni, risulta ancora ignoto. Quel che si sa, al momento, è che i depositi vermicolari brulicano di vita e rappresentano un punto di riferimento prezioso per scienziati e ricercatori che operano nel campo della microbiologia di grotta. Dalle analisi effettuate sono emerse numerose evidenze biologiche, che indicano un’intensa attività microbica e suggeriscono l’importante funzione dei microrganismi nella genesi delle vermicolazioni. Essi, infatti, arricchiscono la matrice calcitica di materia organica, minerali secondari ed altre sostanze filamentose che favoriscono l’aggregazione delle particelle incoerenti di cui i depositi sono costituti.
Il progetto è stato generosamente finanziato dalla Fondazione MIdA, in collaborazione con il Dipartimento di Chimica e Biologia dell’Università degli Studi di Salerno, il Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche ed Ambientali dell’Università di Bologna e l’Istituto di ricerca IRNAS di Siviglia.
Rosangela Addesso
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *