Fascination of Plant Day 2019

Si è tenuta ieri, 15 maggio 2019, a Fisciano la “Giornata internazionale del fascino delle piante” che ogni anno, a maggio, è promossa dalla European Plant Science Organization (EPSO) con lo scopo di avvicinare quante più persone possibili all’affascinante mondo delle piante e far conoscere l’importanza della ricerca in questo settore. 

L’Università di Salerno ha ospitato, nonostante le condizioni meteorologiche avverse della giornata di mercoledì 15 maggio, l’edizione 2019 della manifestazione,dalle ore 9:30 alle 17:00 presso il Campus di Fisciano. Nella giornata sono state effettuate numerose attività pratico-divulgative rivolte agli studenti di tutti gli ordini e grado per avvicinarli direttamente al mondo delle piante, in tutte le loro sfaccettature, dalle ricerche di base a quelle applicative, in settori diversi (architettura, ingegneria, agraria, farmacoterapia, scienze umanistiche e altri).

La Fondazione MIdA è stata presente con l’allestimento del Museo del Suolo e nello specifico con l’allestimento dedicato alle piante per fare: usi artigianali e protezione dell’ambiente. La storia, le caratteristiche e gli usi di una pianta delle colline mediterranee raccontata attraverso video, pannelli ed oggetti artigianali. La pianta in questione è l’Ampelodesma (Ampelodesmos mauritanicus è denominato volgarmente tagliamani) utilizzata nel Cilento fino ai primi decenni del Novecento per confezionare una svariata gamma di prodotti in fibra vegetale, dai setacci (cernicchi), ai libani per l’allevamento dei mitili, alle scope. Questa pianta, inoltre, essendo pirofita attiva e sopravvivendo al passaggio del fuoco crea nel suolo uno strato fertile per la riproduzione successiva di altre piante.

Molte sono le proprietà di questa pianta, da salvaguardare e utilizzare.