“Voci dalla terra”. La lectio magistralis di Aurelio Musi

, ,

Il tema del silenzio

La terza edizione del festival “Voci dalla terra” quest’anno presenta un cartellone di eventi e manifestazioni molto particolare. Si è infatti scelto di dedicare questa edizione al silenzio, inteso sia come mezzo espressivo sia come negazione di diritti. A questo proposito sono state invitate molte personalità illustri a discutere di questa tema e delle sue interpretazioni. Tra costoro ci sarà la lectio magistralis del professor Aurelio Musi dell’Università degli studi di Salerno.

L’Unisa da poco si è collocata, secondo la classifica “Times Higher Education World University Rankings 2020” (THE WUR 2020), al 7° posto tra gli atenei statali italiani, e il primo Ateneo del Sud. Vanta un corpo docenti autorevole e affermato, tra cui Aurelio Musi, direttore del Dipartimento di Studi politici.

https://www.youtube.com/watch?v=7P8Bp73J-Vw

Aurelio Musi

Laureatosi con lode nel 1970 in Lettere e filosofia, fa parte della Società Napoletana di Storia Patria e del direttivo della Società Salernitana di Storia Patria. E’ direttore scientifico de “L’identità di Clio” e collaboratore de “La Repubblica”. Ha scritto innumerevoli libri e saggi, concentrandosi in particolare sulle dinamiche della ricerca storica, sulla storia del Mezzogiorno e il suo rapporto con i modelli politico-culturali. E’ autore, tra le altre cose, di “Stato e pubblica amministrazione nell’ancien régime“, uno dei capisaldi nella discussione storiografica sull’argomento.

A “Voci dalla terra” Aurelio Musi terrà una lectio magistralis dal titolo “I silenzi sulla Storia del Mezzogiorno“, ove affronterà tematiche legate alla travagliata storia che ha sempre contraddistinto il Sud del nostro Paese. La lectio si terrà alle 19 di venerdì 20 settembre nell’area ristoro dello Speleobar.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *