Al via le attività del CeRVEnE

Oggi in Regione Campania insediamento del Nucleo di Coordinamento

Partono ufficialmente oggi le attività del CeRVEnECentro Regionale di Riferimento per le emergenze non epidemiche con l’insediamento del Nucleo di Coordinamento, presso U.O.D. Prevenzione e Sanità Pubblica Veterinaria della Regione Campania,. Presenti Paolo Sarnelli, coordinatore del Nucleo, Gaetano Oliva, direttore del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università Federico II di Napoli, Vincenzo Caligiuri dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici, Carlo Ferrara della Regione CampaniaFrancesca Caggiano per la Fondazione MIdA e Raffaele Bove, direttore tecnico del CeRVEnE.

L’incontro di oggi è stato funzionale a definire le linee operative del CeRVEnE il cui obiettivo principale sarà quello di affrontare in modo organico ed efficace le problematiche connesse alla gestione delle emergenze non epidemiche sotto il profilo della sanità veterinaria, emergenze che sempre più spesso il nostro paese si trova a dover fronteggiare.

Sarà compito del CeRVEnE, infatti, fornire indicazioni utili su come gestire avvenimenti disastrosi  legati a catastrofi naturali come alluvioni, terremoti, esplosioni, informando in particolare le istituzioni preposte sui piani di emergenza da adottare.

La gestione del centro è stata affidata in maniera integrata alla Regione Campania, all’Asl di Salerno,all’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno, all’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e alla Fondazione MIdA che – attraverso l’Osservatorio permanente sul doposisma – da anni svolge ricerche sulle ricadute socio-economiche dei sismi sui territori, sulle filiere agroalimentari e sui sistemi zootecnici, con una sezione dedicata alla disastrologia veterinaria.

 

Le attività del CeRVEnE, istituito con delibera di giunta n. 114 del 7 marzo 2017 come centro di riferimento regionale del “Polo Integrato per le prestazioni sanitarie d’elevata complessità, la didattica e la ricerca in materia di sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria”, saranno a beneficio di tutte le AASSLL e saranno indirizzate a creare un sistema strutturato e permanente di referenti all’interno delle stesse ASL, finalizzato a somministrare assistenza tecnico-scientifica alla Regione nella redazione di piani di emergenza e relativi manuali operativi da rendere disponibili in caso di emergenze non epidemiche, con specifico riferimento alla sanità e benessere animale e alla sicurezza alimentare, e nella creazione di un sistema strutturato di collegamento con il Sistema di Protezione Civile Regionale e con il Centro di referenza nazionale per le emergenze non epidemiche, presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Abruzzo e Molise.

 

 

Voci dalla terra: appuntamento rinviato a martedì 5 settembre con PromoSpeciale!

L’appuntamento con radici e musica alle Grotte di Pertosa-Auletta è stato rinviato a martedì 5 settembre, a causa delle avverse condizioni metereologiche.

A partire dalle ore 20.30 il palco nel piazzale delle Grotte di Pertosa-Auletta si animerà e vedrà susseguirsi band emergenti, presentate dallo speaker radiofonico Vito D’Orilia: il jazz melodico di Giuseppe Pucciarelli inaugurerà il main stage, a cui seguiranno i ritmi sperimentali del gruppo Noxilente e il rap creativo di Ness. Poi, sarà la volta del funk di Inception e del mix di stili musicali dell’Occasional Band. Infine, la musica energica del DJ Lello Coletta. Le band che si alterneranno sul palco sono unite da un unico fil-rouge: l’attaccamento al territorio e alle radici come punto di partenza per plasmare le proprie identità musicali.

Ma non solo musica: ci saranno aree dedicate al food&drink curato dalle tre straordinarie realtà del Vallo di Diano: Joker 2.0, Be.Cool Disco e Officina 83, da sempre impegnate nella valorizzazione del territorio.E ancora videodocumentari, mostre, per una sempre maggiore consapevolezza che la Terra ha una voce e che possiamo e dobbiamo ascoltarla!

L’ingresso di € 6,00 da diritto a uno speciale coupon da utilizzare fino al 31 marzo 2018 per visitare il percorso completo delle Grotte di Pertosa-Auletta e il Museo del Suolo al prezzo speciale di € 5,00, con uno sconto di oltre il 70%!

Un’occasione da non perdere!

 

VOCI DALLA TERRA: SUOLO, MUSICA E RADICI

Valorizzare il territorio, partendo dal territorio! Con questo mantra prende il via il nuovo esperimento culturale “Voci dalla terra”, in programma sabato 2 settembre alle Grotte di Pertosa-Auletta, che vede come protagonisti numerosi talenti del Vallo di Diano riuniti dalla Fondazione MIdA, da sempre impegnata nell’ottica di una crescita culturale e sociale del territorio.

L’iniziativa ha eletto come proprio leitmotiv le connessioni tra suolo e giovani, sottolineando l’incidenza che la consapevolezza delle radici territoriali e della risorsa “suolo” hanno sulle nuove imprenditorialità creative esistenti (dal settore food alle band emergenti). Tra queste, Officina83 di Sala Consilina, Be.Cool Disco di San Pietro al Tanagro e Joker 2.0 di Polla che – insieme alla Fondazione MIdA – hanno partorito l’inedito evento culturale.

Anche il logo dell’evento riflette artisticamente e simbolicamente il tema “Voci dalla terra”: il seme centrale rievoca il concetto di unità e continuità della vita, ed esplode a sua volta dalle grotte (montagna/terra) e dalle radici (attaccamento/identità).

Lo start è previsto alle ore 17.00 con visite gratuite al Museo del Suolo, dove alle ore 18.30 si terrà la tavola rotonda “Suolo: perché essere più consapevoli?” dedicata alle tante connessioni esistenti tra giovani e suolo. Dopo i saluti istituzionali del presidente della Fondazione MIdA, FrancescantonioD’Orilia e dei sindaci di Pertosa e Auletta, Michele Caggiano e Pietro Pessolano, ne parleranno insieme Antonio Di Gennaro, agronomo; Fabio Terribile, Dipartimento di Agraria Università degli Studi di Napoli Federico II;  Fabrizio Mangoni, Dipartimento di Architettura Università degli Studi di Napoli Federico II; Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania; Giuseppe Orefice, presidente Slow Food Campania; Alex Giordano, Dipartimento di Scienze Sociali Università degli Studi di Napoli Federico II – Rural Hack. Concluderà Franco Alfieri, capo della segreteria del Presidente della Regione Campania. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Francesca Caggiano. In questa occasione sarà possibile aderire alla raccolta firme “People4Soil”, la petizione dei Cittadini Europei (ICE) sostenuta da più di 500 associazioni che chiedono all’UE norme specifiche per tutelare il suolo, bene essenziale alla vita come l’acqua e l’aria.

A partire dalle ore 20.30 il palco nel piazzale delle Grotte di Pertosa-Auletta si animerà e vedrà susseguirsi band emergenti, presentate dallo speaker radiofonico Vito D’Orilia: il jazz melodico di Giuseppe Pucciarelli inaugurerà il main stage, a cui seguiranno i ritmi sperimentali del gruppo Noxilente e il rap creativo di Ness. Poi, sarà la volta del funk di Inception e del mix di stili musicali dell’Occasional Band. Infine, la musica energica del DJ Lello Coletta. Le band che si alterneranno sul palco sono unite da un unico fil-rouge: l’attaccamento al territorio e alle radici come punto di partenza per plasmare le proprie identità musicali.

Ma non solo musica: ci saranno aree dedicate al food&drink curato dalle tre straordinarie realtà del Vallo di Diano: Joker 2.0, Be.Cool Disco e Officina 83, da sempre impegnate nella valorizzazione del territorio.

E ancora videodocumentari, mostre, per una sempre maggiore consapevolezza che la Terra ha una voce e che possiamo e dobbiamo ascoltarla!

Archeobotanica delle Grotte di Pertosa-Auletta al XXIII Meeting “EAA” in Olanda

Nell’avveniristica cornice del centro convegni MEEC di Maastricht ha avuto inizio quest’oggi il Congresso Internazionale “Building bridges” dell’EAA (European Association of Archaeologists) che si chiuderà domenica 3 settembre 2017. In occasione di tale manifestazione sarà presentato un contributo scientifico dal titolo “Several woods for several uses. Exploitation and selection of forest resources at the pile-dwelling cave ‘settlement’ of Grotte di Pertosa”, a firma di Francesco Breglia, Milena Primavera e Girolamo Fiorentino. Tale contributo espone i risultati preliminari dello studio in corso presso il Laboratorio di Archeobotanica e Paleoecologia dell’Università del Salento sui resti vegetali rinvenuti durante le ricerche 2009-2013 nella cavità campana, condotte dagli speleo-archeologi del CRS “Enzo dei Medici” con il sostegno della Fondazione MIdA. Il contributo getta nuova luce sulle strategie di selezione e sfruttamento delle risorse forestali da parte delle genti protostoriche stanziatesi all’interno della cavità, in relazione alle differenti esigenze che la vita, in un così inusuale ambiente, doveva necessariamente porre.

Voci dalla Terra #staytuned

Un nuovo esperimento culturale dove diversi linguaggi creativi del territorio si incontrano in un mix unico di cultura, musica e cibo nella suggestiva location delle Grotte di Pertosa-Auletta. Una serata dedicata ai giovani, per sensibilizzarli alla tutela dell’ambiente, e soprattutto del suolo, e a all’importanza di non perdere il legame con le proprie radici, e che vedrà come protagoniste giovani realtà imprenditoriali locali (dal settore food alle band musicali).
A breve il programma completo.

Rete dei Musei Vallo di Diano: appuntamenti giovedì 24 e sabato 26 agosto

Tornano gli appuntamenti con la cultura e i musei del Vallo di Diano! Questa volta, gli itinerari porteranno alla scoperta degli scrigni di Sala Consilina, Pertosa, Auletta, Polla e Atena Lucana.

NATURA E CULTURA – 24 agosto 2017

Un viaggio tra tre musei della rete, con la possibilità di trattenersi a fine giornata alla rassegna musicale “Negro Festival” organizzata a Pertosa. Di seguito il programma della giornata:

ore 15:00 Visita dell’Acquario didattico del fiume Tanagro a Sala Consilina

ore 16:30 Partenza per Pertosa

ore 17:00 Visita del Museo del Suolo

ore 18:30 Partenza per Auletta

ore 19:00 Visita della mostra “Cronache dal Doposisma” presso Palazzo dello Jesus

Ci sarà un accompagnatore per tutto l’itinerario e le visite saranno guidate e gratuite.

Per info e contatti: 0975 397037

 

RADICI…  – 26 agosto 2017

Tre musei della rete che mettono in mostra il patrimonio storico materiale ed immateriale di questi luoghi. A fine giornata è possibile trattenersi alla rassegna musicale “Negro Festival” organizzata a Pertosa. Di seguito il programma della giornata:

ore 14.45 Incontro in Salita Santa Maria ad Atena Lucana

ore 15:00 Visita dell’ Antiquarium Antica Atinate

ore 16.30 Partenza per Polla

ore 17:00 Visita del Museo delle Antiche Vestiture

ore 18:30 Partenza per Pertosa

ore 19:00 Visita del Museo Speleo Archeologico

Ci sarà un accompagnatore per tutto l’itinerario e le visite saranno guidate e gratuite.

Per info e contatti: 0975 397037

Tutte le informazioni sul sito Musei Vallo di Diano

 

 

Fondazione MIdA e Negro 2017

Countdown per la XXII edizione di Negro Festival, la rassegna di musica etnica in programma nei giorni 25/26/27 agosto nella splendida cornice delle Grotte di Pertosa-Auletta. In collaborazione con la Fondazione MIdA il Negro Festival, oltre ad offrire imperdibili appuntamenti con suggestive sonorità artistiche, propone – in linea con la sua finalità di valorizzazione territoriale – vari percorsi di visita per chiunque parteciperà alla kermesse.

Percorsi underground: si potranno visitare le Grotte di Pertosa-Auletta, l’unico sito speleologico in Europa dove è possibile navigare un fiume sotterraneo, addentrandosi verso il cuore della montagna. Il fiume Negro nasce in profondità e offre un affascinante ed inconsueto viaggio in barca, immersi in un silenzio magico, interrotto soltanto dal fragore degli scrosci della cascata sotterranea. Le Grotte si estendono per circa tremila metri nel massiccio dei Monti Alburni, in un percorso ricco di concrezioni, dove stalattiti e stalagmiti decorano ogni spazio con forme, colori e dimensioni diverse, suscitando stupore ed emozione. A chi presenterà il biglietto del festival entro il 30 settembre verrà applicata una riduzione. E’ possibile consultare gli orari e i percorsi sul sito www.grottedipertosa-auletta.it o la pagina FB Grotte di Pertosa-Auletta. Prenotazione obbligatoria.

Museo del Suolo: 1.500 mq di esposizione coperta, unica in Italia, e con pochissimi similari in Europa e nel mondo, che propone un singolare itinerario di conoscenza dedicato alla terra, e più precisamente a ciò che avviene in quei tre metri, fondamentali per la vita sul nostro pianeta, che dalla superficie si portano in basso. Visite guidate e gratuite dalle 10:00 alle 19.00. Prenotazione obbligatoria

 Museo Speleo Archeologico: un allestimento che presenta al pubblico le peculiarità del giacimento archeologico esistente nelle Grotte di Pertosa-Auletta, in cui ci sono tracce di antichissime frequentazioni umane. Di notevole interesse risultano i resti di un impianto palafitticolo risalente al II millennio a.C.  A tale evidenza, oggi unica in Europa per la specificità del luogo che la ospita (una cavità naturale), sono dedicati videodocumentari e riproduzioni in scala reale e ridotta. Visite guidate e gratuite dalle 10:00 alle 17.00. Prenotazione obbligatoria

 Mostra “Cronache dal doposisma”: nel palazzo monumentale “Jesus” ad Auletta” una mostra  riannodando il filo della memoria degli eventi passati con le urgenze dettate dal presente e le suggestioni poste dal futuro. Fotografie, videodocumentari e pubblicazioni raccontano ciò che avviene dopo un sisma, descrivendo le trasformazioni non solo concrete che interessano una comunità colpita da un terremoto.

 Rafting: nei pressi delle Grotte è possibile praticare attività sportive tra ambiente e avventura. In particolare, il museo MIdA 02 ospita il più grande centro dell’Italia meridionale di rafting “Campobase”: un’attività imperdibile con la natura per gustare un viaggio in gommone nel fiume Tanagro, carico di piacere della scoperta e dell’avventura.

Mostra “Conoscersi per riconoscersi: i musei del Vallo di Diano”

Nei giardini delle Grotte di Pertosa-Auletta una mostra su 20 realtà museali del Vallo di Diano: dalla fotografia alla pietra, dal cognome alle erbe, dall’archeologia agli usi e costumi tradizionali per scoprire la vera anima del territorio, custodita in questi piccoli gioielli.

Itinerari previsti:

GIOVEDI’ 24 agosto 2017

Ore 14:45 incontro in contrada Taverne a Sala Consilina

ore 15:00 visita dell’Acquario didattico del fiume Tanagro

ore 16:30 partenza per Pertosa

ore 17:00 visita del Museo del Suolo

ore 18.30 partenza per Auletta

ore 19.00 visita della Mostra “Cronache dal Doposisma”

SABATO 26 agosto 2017

Ore 14.45 incontro in Salita Santa Maria ad Atena Lucana

ore 15:00 visita del Museo Antica Atinate

ore 16.30 partenza per Polla

ore 17:00 visita del Museo delle Antiche Vestiture

ore 18:30 partenza per Pertosa

ore 19:00 visita del Museo Speleo Archeologico

 

Per info:

Fondazione MIdA – Grotte di Pertosa-Auletta

Tel. 0975 397037                           

marketing@fondazionemida.it        info@grottedipertosa-auletta.it

www.grottedipertosa-auletta.it     www.fondazionemida.it

 

 

Terre di grotte: il marchio di qualità della Fondazione MIdA

Terre di Grotte è un marchio di garanzia che nasce dall’ impegno territoriale  della Fondazione MIdA nella promozione e sviluppo del territorio con particolare riferimento alle risorse ambientali, enogastronomiche e etno – antropologiche. La presenza di grotte e sistemi di cavità abitabili in determinati contesti geografici ha influenzato da sempre lo  stile  di vita  delle comunità  che si  sono  insediate  nelle loro vicinanze,  con profonde  ricadute sulla produzione artigianale e gastronomica e sui costumi. Oggi questa influenza continua grazie alla conversione delle grotte in attrazioni turistiche.

Terre  di  Grotte nasce  proprio con l’  obiettivo  di valorizzare  queste  tipicità   dal  punto di  vista scientifico, turistico e commerciale, supportando le imprese e i soggetti più meritevoli di questi territori nello sviluppo delle proprie attività.

L’adesione al marchio, oltre a rappresentare  una garanzia di qualità  per il consumatore finale, offre ai produttori l’accesso a servizi di comunicazione dedicati, canali distributivi d’eccellenza, programmi di marketing specifici.

Le aziende che possono avere il marchio devono coltivare e produrre nel territorio dei Comuni del Tanagro, Vallo di Diano ed Alburni intorno alle grotte.

Ad oggi sono 31 le aziende aderenti al marchio “Terre di Grotte”, i cui prodotti sono in vendita anche presso lo SpeleoBar della Fondazione MIdA, a pochi metri dall’ingresso delle Grotte di Pertosa-Auletta.

Sabato 19 agosto l’arte va in scena nei giardini delle Grotte di Pertosa-Auletta

Si terrà sabato 19 agosto 2017, alle ore 11.45, nei giardini delle Grotte di Pertosa-Auletta il suggestivo spettacolo artistico che coinvolgerà l’ambiente e il pubblico attraverso la pittura e la recitazione.

Gli artisti Pasquale Zaccarella e Chatrin Ponticelli e la critica d’arte Antonella Nigro daranno vita ad una affascinante performance: il pubblico potrà partecipare attivamente alla creazione dell’opera pittorica grazie alla possibilità di usufruire di tavolozza e acquerelli, che saranno a disposizione di tutti gli intervenuti, per dipingere la tela che prenderà forma con gli artisti. L’installazione artistica sarà unica nel suo genere e si inspirerà alla natura circostante, partendo proprio dall’acqua del piccolo ruscello prospiciente i giardini.

L’evento sarà preceduto, alle ore 10.00, presso il Museo del Suolo a pochi metri dalle Grotte, dalla presentazione del libro “158 Comuni, Ricette, Filmati – Salerno una provincia da gustare” con il giornalista e autore Enzo Landolfi oltre ad un parterre di coautori ed esperti del mangiar bene. Sarà un momento imperdibile, dedicato alla riscoperta di ricette locali, ripercorrendo in particolare, attraverso un’intervista allo stesso Landolfi, aneddoti che hanno accompagnato la stesura del testo e regole del buon vivere proprie della cultura contadina, di cui il libro si fa promotore e divulgatore. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Francesca Caggiano.

L’intera iniziativa è curata dall’Associazione “Guaglioni e Amici del Muraglione”, in occasione del XXVIII Raduno, ed è stata organizzata in collaborazione con il Comune di Pertosa e la Fondazione MIdA. Saranno presenti all’evento: il sindaco di Pertosa, Michele Caggiano; il sindaco di Auletta, Pietro Pessolano; il presidente della Fondazione MIdA, Francescantonio D’Orilia; il presidente dell’Associazione “Guaglioni e Amici del Muraglione”, Vittorio Caggiano.

 

Rete dei Musei del Vallo di Diano: oggi e domani itinerari alla scoperta di Montesano e Buonabitacolo

Gli itinerari alla scoperta dei tesori del Vallo di Diano continuano dopo i primi appuntamenti del 4 e 5 agosto.

Il ciclo di incontri organizzato dalla Rete dei Musei del Vallo di Diano, oggi e domani, farà tappa a Montesano sulla Marcellana e a Buonabitacolo.

Giovedì 17 agosto : Alla scoperta di Montesano

Un viaggio alla scoperta di Montesano sulla Marcellana, con la possibilità a fine giornata di tratternersi alla rassegna “Festa della collina”.

Di seguito il programma della giornata:

ore 15:00 Incontro a Montesano Scalo (Stazione FS)

ore 15:30 Partenza per la foresta demaniale “Cerreta- Cognole” (passeggiata e visita al museo della fauna)

ore 17:30 Visita al Museo Didattico della fotografia “Mostra fotografica”

ore 19:00 Visita della chiesa di Sant’Anna (in stile gotico)

ore 20:00 Visita della chiesa di Santa Maria di Loreto (antico sito certosino)

Un accompagnatore sarà a disposizione dei partecipanti per tutto l’itinerario e le visite saranno guidate. Per info e contatti: 0975 22548

 

Venerdì 17 agosto: Il centro di Buonabitacolo

 

 

 

 

 

Una passeggiata nel centro storico di Buonabitacolo, con visita al museo in uno dei palazzi più belli del borgo.

Di seguito il programma della giornata:

ore 15:00 Incontro a Buonabitacolo (parcheggio Municipio)

ore 15:30 Visita del Museo degli antichi saperi ubicato a PalazzoPicinni-Leopardi

ore 17:00 Visita del centro storico

Ci sarà un accompagnatore per tutto l’itinerario e le visite saranno guidate e gratuite. Per info e contatti: 333 2966358

Scopri gli altri itinerari qui